Fake Shoes Made in Italy from Europe “Ghost State”

Uno “stato fantasma”, una regione separatista della Moldavia, la Transnistria. É proprio qui che avviene il commercio illegale di calzature, dopo l’embargo contro le merci prive del timbro ufficiale moldavo. Dovendo ottenere il certificato di “made in Moldavia” per il loro export, i presunti calzaturifici riescono infatti ad aggirare le quote all’importazione indicando falsamente nell’etichetta che le calzature che comprano in Cina e rivendono in Europa sono prodotte in Moldavia