Kosovo: voragine finanziaria dell’Ue

Non è ancora chiaro che fine abbiano fatto i fondi europei per la ricostruzione postbellica del Kosovo. Sono i fondi che la Commissione europea aveva dato in gestione all’Unmik, la missione Onu che ha amministrato politicamente ed economicamente il Kosovo dal 2000 al 2008.Si tratta di una vicenda in cui nessuno si assume delle responsabilità ma dove, invece, Onu e UE continuano a trincerarsi dietro un muro di gomma

Kosovo: l’indipendenza insabbia la tangentopoli ONU

Dal 1999 a oggi il 2% degli aiuti alla ricostruzione in Kosovo (3 miliardi di euro, pagati soprattutto dai contribuenti europei) è finito nelle tasche dei funzionari della Missione ONU (Unmik) e dei loro complici kosovari. Un costo annuo in uffici e personale pari 300 milioni di euro. Tutto giustificato in nome della “pax balcanica”. Questo il bilancio ONU, che se ne va lasciandosi dietro un Kosovo in stato di miseria e una lunga lista di processi pendenti

Rischio Jihad nel Kosovo indipendente

La minaccia del fondamentalismo islamico in Kosovo non è più un segreto. Da tempo le autorita’ serbe cercano di convincere la Comunita’ internazionale che un Kosovo indipendente diverrebbe la testa di ponte del fondamentalismo islamico nei Balcani. La piu’ grave minaccia si e’ aggiunta di recente: il proselitismo da parte di infiltrati Salafiti, i “puristi” del Corano, che ne predicano l’applicazione alla lettera attraverso il martirio religioso